Re-Bello

Icona tessuti organici e biologici
Tessuti organici
Icona moda del riciclo
Materiali riciclati
Certificazione GOTS sostenibilità e abbigliamento
Certificazione GOTS
Icona brand di moda trasparenti e tracciabili
Tracciabilità
per chi: ,
che cosa:

Portare una vera rivoluzione nel mondo della moda con un brand davvero sostenibile e dalla forte personalità di stile, per chi vuole realmente fare davvero la differenza in ogni momento

RE-BELLO è un brand di moda sostenibile femminile e maschile, fondato a Bolzano nel 2012. Le collezioni di RE-BELLO sono caratterizzate da uno stile deciso e completamente sostenibile, per chi vuole fare la differenza con i propri acquisti, determinando un impatto positivo sull’ambiente.

RE-BELLO, dove “RE” sta per “revolution”, crede fortemente che ogni singola azione rispettosa della natura porti a un cambiamento positivo. Proprio per questo, materiali e filati vengono selezionati con cura dal brand, preferendo quelli di impronta sostenibile.

Portare una vera rivoluzione nel mondo della moda con un brand davvero sostenibile e dalla forte personalità di stile, per chi vuole realmente fare davvero la differenza in ogni momento

La moda sostenibile di RE-BELLO

Il brand nasce dalla creatività di Daniel Tocca, Daniel Sperandio ed Emanuele Bacchin, con l’intento di rivoluzionare il sistema moda. L’idea di fondare un brand sostenibile venne nel 2010 a Daniel Tocca, allora studente di imprenditoria e business in Olanda. Appassionato di moda, Daniel si rese conto della vasta scelta di abbigliamento sostenibile a Rotterdam, che però mancava di design, stile ed era molto costoso. Da qui l’idea di creare un proprio brand sostenibile, ma allo stesso tempo bello e accessibile a tutti. 

La prima collezione del brand, composta da t-shirt e felpe realizzate in 70% bambù e 30% cotone organico, ottenne subito un riscontro positivo, portando anche all’arrivo dei primi investitori.

Nel 2014 gli affari crescono e gli stessi clienti consigliano al brand di diversificare i propri prodotti. RE-BELLO decide quindi di coinvolgere, in qualità di Art Director, Ivana Omazic, importante stilista Con lei, le collezioni sostenibili di RE-BELLO diventano veri e propri outfit completi.

L’immagine del brand è ormai ben definita: sostenibilità, responsabilità e trasparenza uniti a bellezza, innovazione e design.

L’impegno di RE-BELLO nell’utilizzare fibre eco-sostenibili, ma anche nella ricerca, sviluppo e studio di queste ultime, porta il marchio a una crescita continua nell’innovazione ed eccellenza.

moda etica RE-BELLO

Produzione europea

Il brand produce i propri capi sostenibili in Europa e cerca le materie prime il più vicino possibile ai propri produttori. La produzione in Italia è concentrata tra Lombardia e Veneto, mentre all’estero è dislocata in Grecia e Turchia.

Scegliere fornitori europei significa anche riuscire a controllare personalmente le condizioni reali dei lavoratori e quindi garantire condizioni di lavoro eque. 

Il valore della trasparenza

Per essere ancora più trasparenti ed etici, da febbraio 2017 sul sito internet del brand è possibile inserire il codice dell’articolo acquistato e tracciare il prodotto. Potrai così scoprire da dove arriva il capo che indossi e chi l’ha realizzato!

Rete di distribuzione

RE-BELLO è presente in 100 punti vendita multimarca in Italia ed è attivo anche in Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Danimarca, Francia, Spagna, nonché Giappone, Singapore e America. 

Materie prime sostenibili e innovative

Il sistema moda è uno dei settori tra i più inquinanti al mondo. Molte sono le cause, tra cui l’impiego di pesticidi e altre sostanze chimiche nocive, inquinamento delle acque, impoverimento dei terreni e via dicendo.
RE-BELLO crede invece in una produzione totalmente sostenibile e valuta l’impatto ambientale di ogni fibra e processo produttivo, dalla coltivazione fino al capo finito, adottando tecniche innovative.
Con l’obiettivo di minimizzare l’impatto ambientale, RE-BELLO valuta di volta in volta la soluzione più efficace e sostenibile, nel rispetto della natura.

LEGNO DI FAGGIO
La fibra di faggio è naturalmente soffice e leggera e dà origine a un tessuto morbido e setoso. Il legno di faggio utilizzato da RE-BELLO viene prodotto da Lenzing attraverso un processo produttivo che recupera la maggior parte del materiale di scarto. Il legno proviene dalle alpi austriache e la grande abbondanza di faggi in quest’area ha reso opportuno spostare in loco tutte le fasi del processo di filatura. Materia prima e processi produttivi nello stesso luogo portano a un importante risparmio di risorse energetiche, permettendo anche di mantenere la produzione in Europa.
La fibra Modal Edelweiss®, così rinominata dall’azienda produttrice, viene considerata una fibra sostenibile sotto ogni aspetto. Organic Content Standard e Oeko-Tex Standard 100, certificano che il tessuto sia organico e privo di sostanze nocive.

NYLON RIGENERATO
Il nylon rigenerato deriva da rifiuti di nylon pre e post-consumo, provenienti da discariche o abbandonati in mare, recuperati e rigenerati.
Il filato di nylon utilizzato da RE-BELLO viene prodotto da Aquafil S.p.A., azienda italiana proprietaria del sistema ECONYL®. 
Il filato ECONYL® è nylon 100% riciclato, con le stesse caratteristiche del nylon vergine e in più, può essere rigenerato, ricreato e rimodellato all’infinito. Per questo motivo la sua produzione viene definita circolare.
Produrre questo filato significa recuperare materiali di scarto e quindi risparmiare la materia prima, solitamente usata per il nylon vergine, il tutto a favore dell’ambiente. ECONYL®, infatti, riesce a ridurre il proprio impatto sul riscaldamento globale dell’80%, rispetto al comune nylon prodotto da petrolio.

BAMBÙ
Dal bambù è possibile ottenere un tessuto molto morbido e allo stesso tempo resistente e leggero.
Coltivare questa pianta ha molti vantaggi ambientali, rispetto ad altre colture. Il bambù ha una crescita molto veloce, consuma 1/3 di acqua (è sufficiente l’acqua piovana) rispetto ad altre piantagioni e, una volta raccolto, ricresce autonomamente. Le foreste di bambù sono molto fitte e alte: un ettaro di bambù procura 60 tonnellate di legno, mentre una foresta ne procura 20 e il cotone solo 2 tonnellate. Inoltre, rispetto ad altre piantagioni, genera il 35% di ossigeno in più, assorbendo 62 tonnellate di CO2 per ogni ettaro.
La fase di estrazione della fibra avviene però chimicamente; per questo motivo il brand ha deciso di mescolarla al cotone organico (30% bambù – 70% cotone organico), cercando di mantenere, nei limiti del possibile, un impatto ambientale basso.
Il bambù utilizzato da RE-BELLO è certificato Organic Content Standard e Oeko-Tex Standard 100, che ne garantiscono la natura organica del tessuto e l’assenza di sostanze nocive.

EUCALIPTO
Ancora una volta RE-BELLO si affida all’azienda austriaca Lenzing, per l’approvvigionamento del Tencel®, fibra in eucalipto.
Il tessuto in eucalipto è molto resistente, antibatterico, non irritante e morbido, caldo in inverno e fresco in estate.
Per quanto riguarda la fase di coltivazione, questa pianta ha caratteristiche simili al bambù: cresce velocemente, senza l’utilizzo di prodotti chimici e ha bisogno di poca acqua. Inoltre ha una resa 10 volte superiore rispetto al cotone.
Il processo di estrazione della fibra è completamente sostenibile e avviene grazie ad enzimi non inquinanti (N-methylmorpholine-N-oxide) in sostituzione degli enzimi chimici normalmente usati. Inoltre, il processo avviene a ciclo chiuso, con il quasi totale recupero di solventi e acqua utilizzati.
Il tessuto in eucalpito è certificato Organic Content Standard, che certifica l’organicità del prodotto, ed Oeko-Tex Standard 100, che garantisce l’assenza di sostanze nocive in tutte le fasi di produzione del tessuto.

PELLE CONCIATA CON FOGLIE DI ULIVO
La conciatura del pellame è una pratica altamente dannosa per l’ambiente, con impiego di sostanze tossiche e inquinanti.
RE-BELLO utilizza per le sue collezioni la pelle sostenibile Olivander® che adotta un metodo ecologico di concia, avvalendosi di un enzima naturale estratto dalle foglie dell’ulivo. Questo trattamento rende inoltre il pellame morbido e biodegradabile.
La pelle utilizzata dal brand è uno scarto dell’industria della carne e proviene da allevamenti all’aperto.

PET
Il PET utilizzato da RE-BELLO viene prodotto interamente in Italia, a Biella, in uno stabilimento storico di filatura: è qui che nasce Newlife™. Questo sistema prevede la creazione di fili di poliestere riciclato provenienti al 100% da bottiglie di plastica post-consumo, raccolte e processate in Italia. Una volta creato il polimero, attraverso un processo meccanico e non chimico, quest’ultimo viene convertito in fili in poliestere riciclato ad elevate prestazioni e qualità.
L’intero processo produttivo è Made in Italy ed ecologico, in totale armonia e rispetto con la natura.

LANA RICICLATA
RE-BELLO utilizza lana riciclata, evitando in questo modo molte fasi della lavorazione della lana, potenzialmente inquinanti e riducendo così i rifiuti. La lana riciclata mantiene tutti i benefici della lana tradizionale, dalle proprietà termiche alla morbidezza.
Il brand utilizza anche lana cotta riciclata e lana riciclata miscelata con il 5% di cashmere, per un tocco più soffice.

LANA MERINO
La lana merino è un materiale naturalmente traspirante e termoisolante, prodotto a impatto zero, biodegradabile e riciclabile. Le fibre sono più morbide e lisce rispetto a quelle della lana tradizionale.
La lana merino utilizzata per i capi RE-BELLO è certificata GOTS (Global Organic Textile Standars) e quindi completamente organica.

LANA TIROLESE
La lana tirolese è una lana molto ruvida prodotta da pecore sulle montagne del Tirolo e Alto Adige e impiegata principalmente come imbottitura. Proprio per la sua ruvidità, non trova applicazione in campo tessile e normalmente la lana inutilizzata viene bruciata. RE-BELLO ha deciso di valorizzare questo tipo di lana, utilizzandola come imbottitura per i capi delle collezioni autunno/inverno.

COTONE ORGANICO
RE-BELLO preferisce l’utilizzo del cotone organico rispetto al cotone tradizionale, riducendo il proprio impatto sull’ambiente. Il cotone tradizionale ha bisogno di molta acqua per essere coltivato e assorbe pesticidi e insetticidi in grandi quantità. Le piantagioni rendono il terreno sterile, a causa dell’intensivo sfruttamento. Molti sono i danni collaterali nel coltivare il cotone tradizionale, anche per gli stessi lavoratori.
Il cotone organico invece mantiene il suolo fertile, grazie alla rotazione dei terreni, e non utilizza insetticidi e pesticidi, rimpiazzandoli con insetti predatori. Il tessuto organico inoltre è più morbido, traspirante e non irrita la pelle, poiché non sono presenti prodotti chimici a contatto diretto con la pelle.
Il cotone organico di RE-BELLO è certificato GOTS (Global Organic Textile Standard) e Oeko-Tex Standard 100, che ne certificano la natura biologica e quindi l’assenza di sostanze nocive.

La recensione di Sustainable Gate

La nostra valutazione
La collana acquistata è arrivata in una scatolina di cartone, con un fogliettino…??La collana è molto bella. Purtroppo però dopo 6 mesi di utilizzo, probabilmente a causa di prodotti cosmetici e profumo, la catena si è scurita. Essendo placcata argento e non completamente in argento, non c’è modo di pulirla.La collana è molto bella. Purtroppo però dopo 6 mesi di utilizzo, probabilmente a causa di prodotti cosmetici e profumo, la catena si è scurita. Essendo placcata argento e non completamente in argento, non c’è modo di pulirla.
Prodotto
Disegnatore web 74%
Disegnatore web 74%
Disegnatore web 74%

Le vostre recensioni

Ultimo aggiornamento:

14 Febbraio 2020

Sustainable News

Sign up to get the latest sustainable fashion news and promo codes!

By entering your email address, you consent to receiving our newsletter. More details are provided in our Privacy Policy.